Ci sono diversi modi in cui un fabbro può sbloccare o aprire una porta. Alcuni di questi non sono impattanti, mentre altri potrebbero causare danni al sistema di chiusura. Per questo consigliamo di affidarsi ad un fabbro qualificato che non dovrebbe mai aver bisogno di danneggiare la porta per accedere alla proprietà. Tuttavia, possono esserci delle situazioni in cui è inevitabile un intervento più invasivo. Con alcuni tipi di serrature, ad esempio, potrebbero essere necessario provocare un piccolo “danno”, ma riparabile, alla porta, in modo tale da non rovinare e quindi sostituire la serratura.

Per entrare nel dettaglio, vediamo alcuni esempi di come i fabbri possono aprire una porta quando si è rimasti chiusi fuori casa o dall’ufficio.

 

1. Lock picking

Il lock picking è un metodo per aprire le serrature senza lasciare segni.

Si pratica utilizzando strumenti speciali per allineare i perni e le levette di una serratura. Il fabbro interviene regolando le parti all’interno della serratura per allinearle in una posizione tale da consentire l’apertura della porta.

Gli attrezzi utilizzati sono strumenti stretti e affilati progettati per regolare le parti interne di diversi tipi di serrature. Il tipo di strumenti utilizzati dal fabbro dipende dal tipo di serratura sulla quale deve lavorare. Bisogna sottolineare però che alcune serrature hanno dei meccanismi anti-scasso che interferiscono con il movimento regolare dei perni e quindi impediscono a chiunque di tentare di sbloccare la serratura senza una chiave.

 

2. Utilizzare una carta laminata

Anche un semplice oggetto come una carta laminata può diventare uno strumento utile per aprire una porta chiusa. Esistono infatti delle carte laminate progettate proprio per questo scopo e molto probabilmente, si tratta anche della tecnica più semplice e comune utilizzata dai fabbri.

Ma come funziona? L’artigiano fa scorrere la carta laminata nello spazio tra la porta e il telaio. Facendo scorrere la carta in questa fessura, il fermo della serratura scivola fuori dalla sua posizione e la porta si apre. È importante notare che questa soluzione funziona solo se la tua porta è chiusa e non bloccata.

Se per curiosità hai già fatto una ricerca online per conoscere le varie tecniche utilizzate dai fabbri, probabilmente ti sei imbattuto in qualche articolo che descrive questo metodo molto popolare. Attenzione però ad applicare questa tecnica in modo autonomo. Potrebbe funzionare senza darti alcun problema, ma considera anche che la carta di credito potrebbe non essere abbastanza flessibile per essere inserita tra la porta e il telaio. Oltre al fatto di non riuscire a risolvere il problema, rischi di rovinare il tuo personale strumento di pagamento.

 

3. Foratura della serratura

Laddove non sia possibile sbloccare la porta in modo non invasivo o quando è installata una serratura ad alta sicurezza, il fabbro deve necessariamente danneggiare la serratura. Il “metodo professionale” per aprire molte serrature consiste nel trapanare la parte della serratura che ne impedisce la rotazione.

Poiché la foratura è un metodo molto accurato, può essere utilizzato per aprire una serratura senza danneggiare la porta.

I fabbri esperti sanno esattamente dove forare la serratura in modo che il processo non richieda più di qualche minuto. Questa considerazione vale sia per le serrature di base sia per quelle ad alta sicurezza. Se il fabbro impiega molto tempo per aprire la serratura, i casi sono due: o non ha abbastanza esperienza o c’è un problema più grave.

 

4. Utilizzare un boroscopio.

Il boroscopio è uno strumento speciale composto da una barra curva progettata per essere introdotta attraverso l’apertura della una cassetta delle lettere, solitamente poste sulla porte d’ingresso, per raggiungere il lato interno di una porta e quindi la serratura.
Abbinato a questo strumento, per aiutarsi nell’operazione, il fabbro utilizza anche uno specchio o una fotocamera. In questo modo raggiunge la serratura, e può operare sulla stessa, direttamente dall’interno.

5. Praticare un foro nella porta

Come quinto e ultimo punto vediamo in che modo i fabbri aprono le porte praticando un foro con un trapano e delle punte speciali.

Questo metodo viene utilizzato su un numero limitato di serrature. Può essere fatto solo da una fabbro professionista che sa esattamente per quale tipo di serratura funziona e come eseguire il lavoro. Questo perché bisogna procedere con massima precisione in modo che il danno alla porta risulti impercettibile.

E’ consigliato procedere con questa tecnica su serrature ad alta sicurezza poiché la loro sostituzione comporterebbe una spesa onerosa.

La procedura consiste nel praticare un piccolo foro vicino alla serratura e utilizzare uno strumento per raggiungere la parte interna e sbloccarla. Gli strumenti possono essere un semplice cacciavite così come utensili speciali progettati per questo tipo di lavoro.

Nota importante: nessuna delle informazioni descritte è un suggerimento o un consiglio sulle azioni da intraprendere per aprire una porta chiusa a chiave. Si consiglia sempre di farsi aiutare da fabbri professionisti. Casa Azienda Multiservice è un fornitore di servizi di fabbro pronto intervento specializzata  anche nell’ apertura di porte e serrature nelle zone di Milano, Monza e provincia. I nostri artigiani hanno una vasta conoscenza dei diversi metodi e tecniche di apertura delle porte. Per maggiori informazioni continua a navigare nel nostro sito o contattaci Numero Verde 800 379 590.